SARO STONE – TU SUONI IMBROGLIATO

Tu suoni imbrogliato

Cosa dire? TU SUONI IMBROGLIATO รจ una raccolta di suoni e rumori, brani scritti e rimpastati, sogni mai riusciti, spazzatura riciclata, bicchieri di plastica attaccati con il vetro, un pugno di vomito alla musica fatta male, un ovazione alla discografia spicciola, una sberla ai mercenari di musica classica, un invito ai metallari a bere un the, una seconda guerra mondiale musicale, un invito a sentire sempre meno il suono del mare, un paracetamolo, un placebo, un attacco di gastroenterite ad agosto, un verme solitario in compagnia, un dada, un ecomostro, un ponte che non serve, una pallina di cloro, una pianta di mariuana, una foto sfocata, un quadro che non serve a un cazzo, il dente del giudizio, la mano di un bambino, una cellula di celluloide, un mito senza fine, l’appoggio di un politico, la santa mania di capire il suolo, la madre dei cretini, il riso che non non ride, cattivo viso a buon giuoco, il grido di un sordo, il volto di un cieco, la palla di un bambino, la vita di un umano, il suono meschino e il parto del tuo destino, un colore complementare che sbagliato, un codice html copiato e incollato, un selfie fatto bene, una vita da mediano, un ricco porco a marina di mare, un costume da bagno steso in baita, un ingorgo nel deserto, una pietra di plastica, un posacenere che non posa, la birra analcolica, la bistecca di soia.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *